La collezione di cartoline Rotating Header Image

2396 Villa Ruffo Scaletta – Roma

2396

2396

2396 – Villa Ruffo Scaletta – Roma
Spedita, e firmata, il 29 maggio 1905 dal Principe della Scaletta al Regio Commissario Prefettizio di Artena Cav. Alfonso Persico
editore: Tricromia Danesi Roma, via Bagni

from: Undici secoli di storia dei Ruffo di Calabria
Rufo Vincenzo Principe della Scaletta, nacque nel 1888 a Roma dove morì nel 1959. Balì di Gran Croce di Onore e Devozione del Sovrano Militare Ordine di Malta, prese parte alla prima grande guerra. Ufficiale di aviazione fu pluridecorato. Uomo di cultura vasta e dai molteplici interessi, conseguì le lauree in legge ed in filosofia; studiò l’ebraico e l’arabo, che molto gli giovarono nei sui studi sulla cultura religiosa dell’antico Egitto ed in quelli archeologici. Fu con Don Sturzo e con Alcide De Gasperi un fervente sostenitore del Partito popolare, del quale influenzò la politica estera indirizzandola verso concezioni societarie e sovranazionali. Di questo partito fu anche membro della direzione e del consiglio nazionale. Nella sua villa di Roma, senza badare al loro colore politico, ospitò rappresentanti dell’antifascismo ogni qual volta questo servì a sottrarli alla polizia del Regime . Rivestì varie cariche politiche e pubbliche. Nel dopoguerra fu consigliere comunale di Roma, Presidente dei Probi viri della Democrazia Cristiana e presidente della Cassa di Risparmio di Roma.




Visualizzazione ingrandita della mappa

Comments are closed.